IL GOVERNO ACCOGLIE LE RICHIESTE DI ANMIC. PERMESSI LEGGE 104 PER TUTTE LE PERSONE IN SITUAZIONE DI GRAVITÀ E SCATTA ANCHE IL RADDOPPIO.

Disabili arriva la Circolare esplicativa del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al Decreto legge del 17 marzo 2020 n. 18.


ASCOLTA AUDIO DEL PRESIDENTE NAZIONALE ANMIC NAZARO PAGANO.
ECCO I CHIARIMENTI SULLA LEGGE 104/92
DECRETO CURA ITALIA

Permessi lavorativi-legge 104/1992

L’articolo 24 del citato decreto legge recita testualmente: “Il numero di giorni di permesso retribuito coperto da contribuzione figurativa di cui all’articolo 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, è incrementato di ulteriori complessive 12 giornate usufruibili nei mesi di marzo e aprile
2020.”

I giorni di permessi ex lege 104/92 spettano in numero di 3 al mese. La disposizione sopra richiamata amplia eccezionalmente per i mesi di marzo e di aprile 2020 i permessi lavorativi previsti dall’articolo 33, comma 3, della citata legge.

Pertanto, i lavoratori che assistono una persona con
handicap in situazione di gravità, non ricoverata a tempo pieno, e quelli a cui è riconosciuta una disabilità grave possono fruire, per i mesi di marzo e aprile 2020, di complessivi 18 giorni di permesso retribuito coperto da contribuzione figurativa (3 giorni a marzo + 3 giorni ad aprile, ex articolo 33, comma 3, legge 104/92, + 12 giorni tra marzo e aprile, ex articolo 24, comma 1, DL n.18/2020).

Tali giorni, anche frazionabili in ore, possono essere fruiti consecutivamente nello stesso mese. Restano ferme le modalità precedenti di fruizione e di cumulo di tali permessi. Pertanto, se si ha diritto a 6 giorni di permesso al mese per due familiari, ora si avrà diritto, in virtù del citato
decreto, a 36 giorni di permesso retribuito coperto da contribuzione figurativa (6 giorni a marzo + 6 giorni ad aprile + 24 giorni da poter utilizzare fra marzo e aprile).

“Fondamentale questa circolare – sottolinea il Presidente ANMIC prof. Nazaro Pagano – che nei fatti dimostra l’impegno costante e giornaliero confronto tra ANMIC e Governo. Ringrazio – prosegue il prof. Pagano – per la sensibilità e disponibilità il Prof Giuseppe Recinto, consigliere per la Disabilità del Presidente Conte e il Dott. Antonio Caponetto direttore dell’Ufficio per la Disabilità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

In sintesi, possono usufruire di tali ulteriori permessi lavorativi legge 104/92:

  1. Genitori di figli con disabilità grave non ricoverati a tempo pieno;
  2. Coniuge, parenti e affini entro il 2° grado di persone con disabilità grave (ovvero entro il terzo grado qualora i genitori o il coniuge della persona con handicap in situazione di gravità abbiano compiuto i sessantacinque anni di età oppure siano anche essi affetti da patologie
    invalidanti o siano deceduti o mancanti), non ricoverati a tempo pieno;
  3. Lavoratori con disabilità grave.

“L’ANMIC continuerà – conclude il Presidente nazionale ANMIC – con la propria rete informativa a diffondere comunicazioni puntuali sui provvedimenti a tutela della disabilità e continuerà a sollecitare il Governo affinchè il tema della Disabilità abbia sempre un ruolo di rilevanza nazionale”.

11 pensieri riguardo “IL GOVERNO ACCOGLIE LE RICHIESTE DI ANMIC. PERMESSI LEGGE 104 PER TUTTE LE PERSONE IN SITUAZIONE DI GRAVITÀ E SCATTA ANCHE IL RADDOPPIO.

    • Marzo 25, 2020 in 10:18 am
      Permalink

      Buongiorno
      come mai l’Inps continua a comunicare la fruizione di ulteriori giorni solo per dipendenti con familiari disabili?
      Come posso comportarmi,?
      Grazie.
      Diego

      Risposta
  • Marzo 24, 2020 in 6:27 pm
    Permalink

    X chi è costretto a stare a casa con 285 euro al mese c’è la speranza di avere qualche aumento sulla pensione d’invalidita civile? In attesa di una vostra risposta gradite distinti saluti

    Risposta
  • Marzo 24, 2020 in 6:43 pm
    Permalink

    Pagano bene per chi usufruisce della 104 ,
    Però ci sono invalidi che con 297,14 euro soli
    Devono campare tutto il mese perciò chiedo a nome
    Di tutti gli invalidi un adeguamento a ste pensioni da vera elemosina .

    Risposta
  • Marzo 24, 2020 in 6:45 pm
    Permalink

    Ottimo lavoro Presidente, complimenti.

    Risposta
  • Marzo 24, 2020 in 6:59 pm
    Permalink

    Bene un ottimo risultato

    Risposta
  • Marzo 24, 2020 in 9:54 pm
    Permalink

    ottimo risultato se l’art.24 riguarda tutti i lavoratori e non solo i dipendenti.
    grazie

    Risposta
  • Marzo 25, 2020 in 6:33 am
    Permalink

    Complimenti per il Vostro lavoro, un Grazie e un ringraziamento particolare al caro Sig. Di Stefano(A.M.N.I.C. di Pioltello-Mi.)

    Risposta
  • Aprile 2, 2020 in 10:13 am
    Permalink

    Grazie ancora una volta del grande contributo che date ai disabili. Devo ricordarle tutti i disabili pensionati e non, e in special modo quelli piu gravi ,di ottenere economicamente un bonus per poter gestire in modo adeguato l’aumento dei prezzi di prima necessità che è aumentato
    in larga misura nei supermercati-Certo di un vostro intervento presso il presidente Conte la ringrazio
    vivamente.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *