DISABILI-DECRETO CURA ITALIA: HAI DUBBI? CHIAMACI

L’ANMIC HA ATTIVATO UN NUOVO SERVIZIO INFORMATIVO TELEFONICO

Il numero dedicato 347.9494981 è il nuovo servizio che da venerdì 20 marzo è stato attivato dall’ANMIC, associazione a tutela delle persone con disabilità dal 1956.

Dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12, e nei giorni di martedì e giovedì anche dalle ore 15 alle ore 17 contattando questo numero le persone con disabilità potranno usufruire del servizio informativo per ricevere risposte circa le disposizioni contenute nei vari decreti relativi alle misure di contrasto al COVID-19, nello specifico relativamente ai permessi ex L. 104/92, ai congedi, all’assistenza domiciliare, alle commissioni di invalidità, alla proroga di documenti di identità e patenti di guida e ogni possibile criticità che riguardi i temi dell’invalidità civile in questo particolare momento di emergenza.

“Si tratta di un’attività pubblica di primaria importanza, – afferma il Presidente Nazionale prof. Nazaro Pagano – che consentirà alle fasce più deboli della popolazione di ricevere informazioni di primaria utilità, per godere delle tutele che lo Stato sta mettendo in essere a loro sostegno”

Chiamando il numero 347.9494981 i cittadini potranno anche ottenere eventuali chiarimenti di interesse generale da personale esperto ed accedere al servizio “L’Esperto Risponde, la rubrica quotidiana di Radio Anmic 24”, con la possibilità di evidenziare urgenti problematiche sull’emergenza Covid-19.

“Stiamo lavorando con il massimo impegno – afferma il Presidente Pagano – per stare concretamente vicino ai cittadini con disabilità e alle loro famiglie.”

8 pensieri riguardo “DISABILI-DECRETO CURA ITALIA: HAI DUBBI? CHIAMACI

  • 26 Marzo 2020 in 10:38
    Permalink

    L’Italia splende e splenditerá sempre nei cuori di chi ha cura e bisogno dell’altro…grazie Anmic…buona vita a tutti.

    Risposta
    • 1 Aprile 2020 in 20:40
      Permalink

      Volevo sapere come mai un soggetto diabetico, cardiopatico, iperteso e con grado di invalidita rilasciato dalla commissione medica legale inps art. 3 comma 1 n.104/ 92, non può usufruire del beneficio di cui all’articolo 26, comma 2, del decreto legge 18 / 2020 cura italia. ?mi chiedo e Vi chiedo chi sono i soggetti immunodepressi.? Chi si assume la responsabilita di certificare il rientro a lavoro del soggetto considetato a rischio dj contagio dopo che ha usufruito delle ferie pregresse.? Grazie anticipataMente

      Risposta
      • 27 Maggio 2020 in 13:46
        Permalink

        Gent.ma Sig.ra, ci scusiamo per il ritardo, ma purtroppo a seguito delle tantissime e-mail che ci stanno pervenendo non riusciamo a rispondere nell’immediato.
        Ciò che l’articolo 26 prevede è quanto lei ha scritto. La certificazione la deve rilasciare anche il medico di famiglia.
        La ringraziamo per averci contattato e per ogni dubbio o chiarimento può inviare una e-mail direttamente a esperto@anmic24.com

        Risposta
  • 30 Marzo 2020 in 12:52
    Permalink

    Grazie per la disponibilità e per il vostro aiuto verso le persone più svantaggiate, grazie di cuore

    Risposta
    • 1 Aprile 2020 in 20:43
      Permalink

      Volevo sapere come mai un soggetto diabetico, cardiopatico, iperteso e con grado di invalidita rilasciato dalla commissione medica legale inps art. 3 comma 1 n.104/ 92, non può usufruire del beneficio di cui all’articolo 26, comma 2, del decreto legge 18 / 2020 cura italia. ?mi chiedo e Vi chiedo chi sono i soggetti immunodepressi.? Chi si assume la responsabilita di certificare il rientro a lavoro del soggetto considetato a rischio dj contagio dopo che ha usufruito delle ferie pregresse.? Grazie anticipataMente

      Risposta
      • 27 Maggio 2020 in 13:45
        Permalink

        Gent.ma Sig.ra, ci scusiamo per il ritardo, ma purtroppo a seguito delle tantissime e-mail che ci stanno pervenendo non riusciamo a rispondere nell’immediato.
        Ciò che l’articolo 26 prevede è quanto lei ha scritto. La certificazione la deve rilasciare anche il medico di famiglia.
        La ringraziamo per averci contattato e per ogni dubbio o chiarimento può inviare una e-mail direttamente a esperto@anmic24.com

        Risposta
  • 9 Aprile 2020 in 08:06
    Permalink

    Grazie per le informazioni, per il lavoro svolto per le persone in difficoltà.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.