sabato, Maggio 25, 2024
ANTIDISCRIMINAZIONE

Antidiscriminazione nuovo successo per l’ANMIC | La storia di Mauro

Nel contesto urbano di una città italiana, Mauro, un anziano signore con disabilità motoria, ha affrontato significative sfide quotidiane legate alla sua situazione abitativa. Risiedendo in un monolocale con affaccio su una via ad alta densità di traffico, spesso interessata da veicoli in manovra e parcheggio, Mauro ha dovuto superare ostacoli considerevoli per garantirsi una deambulazione sicura.

L’esposizione costante al pericolo di automobili in manovra ad alta velocità, minacciando la sua incolumità e quella del suo ausilio per la deambulazione, ha spinto Mauro a cercare soluzioni per garantire un ambiente più sicuro. Una caduta rovinosa, causata dall’urto di un’auto contro il suo ausilio, ha portato Mauro all’accesso al pronto soccorso, evidenziando la gravità della situazione.

Dopo aver contattato la Polizia Municipale e il Comune di residenza, Mauro ha scoperto che la sua piazzola di proprietà precludeva l’accesso alle auto di terzi. Tuttavia, nonostante i ripetuti appelli per l’emissione di un’Ordinanza regolamentare finalizzata a garantire un accesso sicuro, le risposte delle autorità sono risultate insoddisfacenti.

In un’impasse, Mauro si è rivolto all’Ufficio Antidiscriminazione dell’ANMIC, una mossa cruciale che ha portato alla risoluzione del problema. L’Associazione ha prontamente contattato il Sindaco, sollecitando l’emissione tempestiva di un’ordinanza e la posa di segnaletica stradale “proprietà privata” per preservare il diritto di Mauro alla sicurezza e libertà di movimento all’interno dei confini di casa.

Il risultato è stato un successo concreto. Grazie all’intervento tempestivo e incisivo dell’Ufficio Antidiscriminazione ANMIC, è stata emanata un’ordinanza e installata la segnaletica necessaria per impedire alle automobili di effettuare manovre negli spazi di proprietà di Mauro. Questo intervento ha restituito a Mauro non solo la sicurezza fisica ma anche la libertà di uscire di casa senza timori, consentendo momenti sociali e l’uso degli spazi di proprietà in tutta tranquillità.

Il caso di Mauro mette in evidenza l’importanza di garantire la sicurezza e la libertà di movimento per gli anziani disabili. L’intervento tempestivo e efficace dell’Ufficio Antidiscriminazione ANMIC dimostra che azioni concrete possono migliorare significativamente la qualità della vita di coloro che affrontano sfide quotidiane legate alla disabilità.

Ufficio Antidiscriminazione Numero Verde: 800572775 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12,30 e il giovedì pomeriggio dalle 15,00 alle 17,00 oppure scrivici: antidiscriminazione@anmic.it